Avise

/ Valle d'Aosta

Alice Visentin

Avise è un piccolo comune della Valle d’Aosta situato a ridosso della gola di Pierre Taillée, passaggio obbligato sull’antica strada delle Gallie costruita dai Romani per raggiungere la Francia.

1_Avise_Il castello del XV secolo eretto dai Signori di Avise
2_Avise_Veduta aerea del borgo
3_Avise_il castello dell'IX secolo, prima dimora dei Signori di Avise
4_Avise_Ingresso al borgo
5_Avise_I tetti del borgo

La sua posizione di controllo dei traffici commerciali sulla via transalpina ha favorito lo sviluppo e la ricchezza del feudo dei Signori di Avise, una delle famiglie nobiliari più antiche della Valle d’Aosta. Ne testimonia l’importanza, all’ingresso del suggestivo borgo, il castello signorile eretto alla fine del XV secolo, al quale si affianca una torre quadrangolare ornata nella parte superiore da archetti carenati. Un’attenzione particolare merita il soffitto della sala del primo piano, impostato su sette travi principali rette da quattordici mensole intagliate con figure di animali e di esseri umani. Poco più avanti, sullo sperone del paese a picco sulla Dora, è possibile ammirare un secondo castello costituito da una alta torre quadrata risalente all’XI secolo, realizzata con pietre accuratamente lavorate e alla cui sommità corre un giro di merli a coda di rondine che ne mascherano il tetto. L’edificio ha costituito la prima dimora della famiglia e sua principale residenza dal 1200 circa al 1500. A fare da cornice ai due monumenti, la chiesa parrocchiale con il suo imponente campanile del 1400 e il piccolo Museo: al suo interno sono conservate alcune opere appartenenti al patrimonio religioso del Comune e la Cappella del Provaney costruita nel 1675.

Alice Visentin

Alice Visentin nasce nel 1993 in un paese fuori Torino e negli anni approfondisce il dialogo con la nonna materna e le donne del paesino di montagna dove è solita passare lunghe vacanze. Queste relazioni hanno ispirato il suo lavoro, permettendole di affrontare la sua storia familiare, quella della sua comunità e di trarre una comprensione generale della forza delle comunità. I riferimenti visivi presenti nelle sue opere quali cappelli, bastoni da passeggio e abiti lunghi sono tratti dalla cultura e dalla terra delle comunità montane delle sue origini.

Alice Visentin nel suo studio. Foto di Pietro Mezzano

Questa esplorazione del proprio background culturale ha dato all’artista la possibilità di comprendere come la conoscenza venga prodotta attraverso rituali e storie orali e come questi processi conferiscano nuovi significati a oggetti e incontri. Alice Visentin oggi vive e lavora a Torino, dove ha studiato pittura all’Accademia Albertina. Nel 2015 ha fondato lo Spaziobuonasera con Lula Broglio, Edoardo Piermattei, Ottavia Plazza, Erik Saglia, Marco Schiavone e Francesco Snote. Le sue opere sono state esposte in diverse mostre collettive: Rolando Anselmi Gallery, Berlino, 2019; Monitor Gallery, Roma, 2019; Nevven Gallery, Göteborg, 2018; Basis Showroom, Francoforte, 2018; Cité Des Arts, Parigi, 2017; e in una mostra personale presso Tile Project Space, Milano, 2017. Nel corso del 2017 Alice è stata assistente dell’artista Anna Boghiguian. Nel settembre del 2019 ha partecipato al progetto “Per un rinnovamento immaginista del mondo. Il Congresso di Alba: 1956-2019”, curato da Carolyn Christov-Bakargiev e Caterina Molteni.

1_Alice Visentin_La Banda 1
Alice Visentin, La Banda 1, 2019. Olio su tela, 130 × 150 cm. Courtesy l’artista. Foto di Matteo Defina.
2_Alice Visentin_La Banda 2
Alice Visentin, La Banda 2, 2020. Olio su tela, 130 × 150 cm. Courtesy l’artista. Foto di © Matteo Defina.
3_Alice Visentin_Un abito per sette
Alice Visentin, Un abito per sette, 2019. Performance artistica. Installation view, Frazione Montheu, Frassinetto Canavese, Piemonte. Courtesy l’artista.
4_Alice Visentin_Tufeja (Uno)
Alice Visentin, Tufeja (Uno), 2020. Olio e acrilico su lino, 45 × 60 cm. Courtesy l’artista.
5_Alice Visentin_Thelonious Sphere Monk
Alice Visentin, Thelonious Sphere Monk, 2017. Olio su tela, 130 × 150 cm. Courtesy l’artista.

L’opera artistica di Alice Visentin per Una boccata d'arte

Per il borgo di Avise, Alice Visentin ha ideato un progetto-dono, partendo da un’osservazione: “le fanfare, i balli, le piccole bande e i cori erano in passato motivo di prestigio, di fervida attività artistica e occasione di aggregazione sociale. Riattivare la vitalità spontanea, che nel passato era norma e passione collettiva, serve a vivere una vita sociale felice. La distruzione silenziosa dell’aggregazione spontanea deve essere sostituita dall’espressione dal basso. Le strade festanti permettono alla società di ricreare la propria identità sociale o, più semplicemente, di creare spazi di felicità condivisa.”
In risposta alla “distruzione silenziosa dell’aggregazione spontanea”, Visentin ha concepito Il comizio, la merenda, il canto come progetto di restituzione al borgo, un’occasione di aggregazione sociale, composta da tre parti.
Il comizio consiste in un’installazione nel Castello dei Signori di Avise, ricoperto di carte e grandi disegni di bande e comizi, storie ascoltate e reinterpretate, testi di canzoni popolari e lunghi fogli narranti. I lavori pittorici Io ed Anna – che rappresenta per Alice un periodo di intensa felicità condivisa – e Congresso di strane religioni – otto sagome in legno che hanno rappresentato per l’artista una possibilità di futuro durante il recente periodo di isolamento – accompagnano l’installazione.
La merenda è uno dei doni al borgo di Avise. Si tratta di un momento di socialità tra gli abitanti del borgo e i visitatori: una merenda domenicale che, insieme al coro cantante, intende stimolare le energie locali per alimentare il senso di appartenenza alla collettività.
Il canto è un coro in scena, messo in atto da “sculture sociali”: un accordarsi di molte persone legate tra loro nello stesso momento. Il coro invitato durante l’inaugurazione è il Coro Bajolese.

Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (allestimento) bassa def-7
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (allestimento) bassa def-6
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (allestimento) bassa def-2
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (allestimento) bassa def-11
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (allestimento) bassa def-12
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (allestimento) bassa def-9
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (allestimento) bassa def-5
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (BORGO)-46
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (BORGO)-53
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei
Alice Visentin - Il comizio, la merenda, il canto (BORGO)-55
Alice Visentin, Il comizio, la merenda, il canto, 2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili. Performance d'inaugurazione dell’opera artistica 13 settembre 2020. Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO). Courtesy l'artista, Fondazione Elpis e GALLERIA CONTINUA. Foto: Claudiu Asmarandei

Alice Visentin

Il comizio, la merenda, il canto

2020, disegni su carta, tela e silhouette di legno, dimensioni variabili.

A cura di Matthew Noble

/ Inaugurazione
  • 13 settembre 2020
  • h. 15

Per l’inaugurazione di domenica 13 è gradita la prenotazione via email al rsvp@artnoble.co.uk oppure telefonicamente al +39 328 532 6074.

L’inaugurazione si svolgerà nell’osservanza al Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 e qualora non sia possibile mantenere il distanziamento sociale di un metro sarà necessario l’uso della mascherina per tutti i partecipanti. 

/ Luogo
  • Castello dei Signori di Avise, Località Capoluogo 16, 11010, Avise (AO)
  • Mappa

Le visite al Castello dei Signori di Avise vanno prenotate via email a rsvp@artnoble.co.uk oppure telefonicamente al +39 328 532 6074.

si ringraziano: