i promotori

La prima edizione di Una Boccata d’Arte ha raggiunto una sua compiutezza potente e del tutto originale, riscuotendo un grande successo sia di critica sia di partecipazione. Per me è una gioia e una soddisfazione enorme, un risultato che mi ha confortato e colpito nel profondo della mia sensibilità. Ho partecipato a inaugurazioni e fatto visite in quasi tutti i borghi che hanno partecipato e ne ho ricavato vicinanza e calore, pur nel distanziamento sociale. Ho fatto la cosa giusta, ne sono persuasa e felice. Tutto ciò crea il presupposto ideale per progettare una seconda edizione di Una Boccata d’Arte.

Marina Nissim, Presidente di Fondazione Elpis.

Questo progetto è spinto da un grande desiderio di bellezza, più che mai urgente in questo periodo difficile, rilanciando l’arte visiva contemporanea e promuovendo la scoperta del nostro patrimonio e paesaggio nazionale, soprattutto di quello meno noto. Inoltre, coinvolge tantissimi giovani fra gli artisti invitati, ma anche nel gruppo operativo e organizzativo, con un chiaro desiderio di visioni nuove e nuove prospettive nel mondo della cultura e dell’arte.

Maurizio Rigillo, Galleria Continua.

Threes, team curatoriale e agenzia creativa con base a Milano, concentra la propria pratica su progetti di che intersecano suono, arte e paesaggio. Il progetto principale di Threes è Terraforma, festival internazionale che, dal 2014, si svolge nel parco di Villa Arconati sviluppando un programma di sperimentazione musicale con un’attenzione alla sostenibilità ambientale. Nella seconda edizione di Una Boccata d’Arte 2021, Threes curerà le mostre nelle regioni: Trentino-Alto Adige, Umbria e Campania.

Nicola Giuliani, Ruggero Pietromarchi, Leone Manfredini.

i borghi

Una Boccata d’Arte è un progetto d’arte contemporanea, diffuso in tutte le regioni italiane, che promuove l’incontro tra arte contemporanea e bellezza storico artistica dei borghi più belli ed evocativi d’Italia.

I venti borghi selezionati ogni anno in base al numero di abitanti non superiore a 5000, alla presenza di un tessuto culturale attivo e alla capacità artigianale, commerciale e ricettiva a carattere famigliare, diventano il teatro di venti interventi in situ d’arte contemporanea, realizzati da artisti emergenti e affermati, invitati da Fondazione Elpis e Galleria Continua.

Venti artisti per venti borghi, in tutte e venti le regioni d’Italia.

gli artisti

Una Boccata d’Arte consente all’artista la più ampia libertà creativa e l’utilizzo di qualsiasi media artistico all’interno di percorsi tematici che dialoghino in modo convincente con i borghi. Per sua scelta fondativa, Fondazione Elpis, attenta agli impatti educativi e sociali delle proprie attività, concentra i propri progetti sia su artisti già affermati, sia sul sostegno di artisti giovani ed emergenti, provenienti da Paesi e culture differenti, il cui talento meriti una maggiore opportunità di visibilità e supporto. La selezione degli artisti, condivisa da Fondazione Elpis con Galleria Continua, è lunga e attenta e, a partire dalla visita di tantissimi studi d’artista, opere, conduce alla rosa ristretta dei 20 artisti scelti ad ogni edizione.